Pagine

venerdì 25 dicembre 2015

E’ Natale pe’ tutte quante (poesia) Luigi Ottaiano

E’ Natale pe’ tutte quante (poesia) Luigi Ottaiano

E’ Natale! che felicità!
E comm’a tutte ‘e piccerille
facimme pure nuie, ca simme gruosse,
quacche prumessa.
Però, nun facimme comm’’e criature
l’hamma mantenè pure
Nun pensamme solo a magnà
anzi, facimmele nzieme stu menù
Accummenciammo d’’o primmo!
Che nce facimme ?
Mettimme pace dint’’a famiglia
pure cu’ ‘e suocere d’’a figlia
Po nu sicondo raffinato.
Mettimme a posta ‘a cuscienza pe’ durmì quieto.
Levamme nciuce e mmiria, nasce Giesù!
firnimmela, promettimme e nun’o fà cchiù.
Mo nce vò nu cuntorno sopraffino:
nu vaso a chella ca nce sta vicina.
Vulimmece cchiù bene e primma
Luntano, che nce facimme ?
Pe frutta ?
è belle è fatta.
P’’e criature, nsieme ‘o solito regalo
nci mettimme a pazzià cu’ loro
E stutammela sta benedetta televisione
nci’’a purtato cultura, ma pure divisione
Facimme comm’a tanne
tutt’a tuorn’o fucularo, nzieme ‘e nonne
E pe fernì, nu dolce napulitano.
Mannamme nu pensiero a chi sta luntano.
A chi overo nun tene pe’ magnà
Che male ha fatte, c’adda suffrì.



1 commento:

  1. Ottimo post, grazie! Avete visto il quiz #StaiCattivo di Sky Atlantic? E basta con le smancerie natalizie! Ecco qui: http://staicattivo.skyatlantic.sky.it/

    RispondiElimina